CORONAVIRUS, VOUCHER PER I VIAGGI ANNULLATI. VITTORIA AIDACON: “ I CONSUMATORI VERRANO RIMBORSATI IN DENARO!!

amministratore
By amministratore Luglio 16, 2020 17:53

CORONAVIRUS, VOUCHER PER I VIAGGI ANNULLATI. VITTORIA AIDACON: “ I CONSUMATORI VERRANO RIMBORSATI IN DENARO!!

I consumatori che hanno prenotato i viaggi o i pacchetti turistici, versando un acconto o pagando il saldo in anticipo, hanno diritto al rimborso delle somme in denaro.

Finalmente, precisa l’Avv. Carlo Claps, Presidente Aidacon Consumatori, erano mesi che ripetevamo che la normativa introdotta con la legge di conversione del Decreto Cura Italia,  era in netto contrasto con la normativa comunitaria, fatta propria dal nostro ordinamento, che è chiaramente orientata per il “ favor consumatoris” con il Dlgs 79/11, Codice del Turismo, che ha attuato la Direttiva 2008/122 CE, nonché con la più recente Direttiva CE 2015/2302 che obbliga l’organizzatore del viaggio a garantire al consumatore il rimborso integrale di quanto pagato, senza addebito di penali!!

Infatti, con la Legge di conversione del cd “ Decreto Rilancio” è stato introdotto un emendamento, che prevede che i voucher vacanza, quelli che sono stati emessi a fronte della cancellazione di un viaggio a causa dell’emergenza Coronavirus avranno validità di 18 mesi. Al termine, se non fossero stati utilizzati per altre prenotazioni, il proprietario avrà diritto al rimborso. Anche  per i biglietti dei concerti cancellati per la situazione sanitaria, varrà lo stesso principio. Nel caso in cui l’evento non venga riprogrammato entro un anno e mezzo dalla sua cancellazione tutti coloro che ne avevano acquistato il biglietto verranno rimborsati, anche in contanti.

L’emendamento introdotto nella legge di conversione è anche frutto dell’estenuante battaglia portata avanti dalla nostra associazione a difesa dei consumatori, sempre al fianco dei cittadini, per tutelare i loro dritti. Nel caso di specie, risultava evidente che erano stati calpestati i diritti di migliaia di consumatori, di tante famiglie in difficoltà. Era fondamentale, precisa ancora Claps,  dare la possibilità di scelta al consumatore, estendere i termini entro cui sfruttare i voucher e, nel caso di impossibilità di utilizzo degli stessi, garantire, comunque,  un rimborso in denaro!!

In ogni caso, noi continueremo a difendere i diritti dei consumatori e forniremo loro assistenza anche per agevolare l’eventuale procedura di rimborso in denaro.

A tal uopo, invitiamo tutti i consumatori danneggiati ad inviare le proprie segnalazioni all’indirizzo e-mail:  [email protected]

amministratore
By amministratore Luglio 16, 2020 17:53